Così Franco Cetrelli, medico d’urgenza, ma anche specialista della psiche, amico, ci avrebbe consigliato di fare. Nel ricordo di tante serate passate insieme, attorno ad un tavolo ad affrontare i nostri corti circuiti. A parlare di quelle tante situazioni che ci portiamo dietro da quando siamo bambini e non ci accorgiamo che continuano a segnarci la vita di tutti i giorni.
Istrionico e con le sue battute talvolta acide ci ha indicato un percorso nel quale tutto può essere giusto e sbagliato allo stesso tempo ed il risultato dipende solo dalle nostre scelte. Di fronte ad una pizza, su un prato o nelle sue passeggiate radiofoniche ci ha spiegato la sua modalità per guardarci dentro sempre senza pregiudizi e senza peli sulla lingua.
Lo ringrazio e lo ricordo così pregandolo di seguirci ancora nel nostro cammino continuando a darci la sua energia. Io, e tutti quelli che gli vogliono bene, lo porteranno sempre nel cuore.
Buon viaggio Franco

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">HTML</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*